Hamburger di cavolfiore con semi di canapa, salsa di curcuma e polvere di rosa canina

Hamburger di cavolfiore con semi di canapa, salsa di curcuma e polvere di rosa canina

La rosa canina contiene una notevole quantità di vitamina C, ha effetti antinfiammatori ed è anche una pulizia intestinale ideale.

Per 4 persone

Ingredienti per l’hamburger di cavolfiore:
1 cavolfiore ca.600 g
6 cucchiai di farina di lupini
1 cucchiaino di kala namak (sale grosso nero)
150 ml di acqua
30 g di farina di semi di lino
3-4 cucchiai di semi di canapa sbucciati
2 cucchiai di olio di cocco

Ingredienti per la salsa alla curcuma:
500 g di yogurt di soia (in alternativa yogurt di cocco)
4 cucchiai di olio di lino
1 cucchiaio di curcuma macinata
1 cucchiaino di sale naturale
1 mazzetto di erba cipollina (lavata e tritata finemente)

Altri ingredienti:
Rosa canina in polvere
Origano fresco
2 avocado
8 pomodori cocktail

Preparazione:

Preparazione dell’hamburger di cavolfiore:

Lavate il cavolfiore, eliminate i gambi e le foglie. Tagliate il cavolfiore a fette spesse con un coltello grande e tritatene un po ‘. In una piccola ciotola, sbattete la farina di lupini, il kala namak e l’acqua con una frusta fino a ottenere una schiuma. Preparate 3 piatti. 1 piatto con la farina di semi di lino, 1 piatto con la spuma di lupino e 1 piatto con i semi di canapa.

Scaldate l’olio di cocco in una padella. Arrotolare i pezzi di cavolfiore prima nella farina di semi di lino, poi nella spuma di lupino e infine nei semi di canapa. Friggete in olio di cocco a fuoco medio (circa 5 minuti) fino a doratura su entrambi i lati.

Preparazione della salsa alla curcuma:

Mescolate bene lo yogurt di soia e l’olio di lino, quindi aggiungete gli altri ingredienti e mescolate.

Completamento:

Pelate gli avocado, eliminate i semi, tagliate la polpa a fette. Lavate e tagliate a metà i pomodorini.

Dividete la salsa alla curcuma in 4 piatti. Mettere sopra gli hamburger di cavolfiore al forno e decorate con avocado e pomodorini. Mettete la polvere di rosa canina in un colino e cospargetela.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *