Zuppa Flädle della Foresta Nera vegana

Zuppa Flädle della Foresta Nera vegana

Questa zuppa evoca ricordi d’infanzia.

Essendo cresciuta nella Foresta Nera settentrionale, ho spesso gustato questa deliziosa zuppa. Mia nonna aveva la sua ricetta speciale. I Flädle, noti anche come frittelle, sono tradizionalmente preparati con le uova. Da quando sono vegana, ho creato una nuova ricetta che ha lo stesso sapore ed è fatta solo con ingredienti vegetali. Un piatto veloce anche per i bambini, in quanto è possibile prepararlo il giorno prima. Sazia, ma non appesantisce. Fornisce abbastanza energia per la giornata e forse diventerà uno dei vostri piatti preferiti!

Zuppa Flädle
Per 2/4 persone

Ingredienti per i Flädle
¾ cup di farina di grano duro Senatore Cappelli o farina di farro finemente macinata
1 cucchiaino di lievito in polvere Weinstein
1/2 cucchiaino di sale
1/2 cucchiaino di noce moscata, appena macinata

Mescolare gli ingredienti.

1 cucchiaino di aceto di mele
¾ cup di latte di mandorla non zuccherato
2 cucchiai d’acqua

Mescolare tutti gli ingredienti con una frusta per ottenere un impasto omogeneo.

Scaldare 1 cucchiaio di olio di cocco in una padella. Friggete gradualmente le frittelle su entrambi i lati fino a quando non diventano dorate. Aggiungete ripetutamente olio di cocco alla padella.

Lasciate raffreddare i Flädle e arrotolateli singolarmente. Lasciare riposare per una notte in frigorifero coperti con pellicola trasparente.

Per il brodo di asparagi

1 litro d’acqua
1 mazzo di asparagi, solo le pariti finali o i resti
1 cucchiaino di pasta Miso oder Instant Miso
2 spicchi d’aglio pelati
1 foglia d’alloro
1 pezzo di alga Kombu

Lasciate sobbollire tutti gli ingredienti per 30 minuti. Poi scolate le verdure e usate solo il brodo.

Condire il brodo con un po’ di sale e tamari (salsa di soia).

Tagliare i Flädle a listarelle e versarvi sopra il brodo caldo. Cospargere con prezzemolo o erba cipollina.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *